mercoledì 27 ottobre 2010

Io amo il mio territorio, io difendo gli ecomusei!

Cari Amici, chiediamo il vostro supporto in questo momento di difficoltà.
Avendo avuto notizia che i tagli al bilancio regionale sul capitolo
Cultura della Regione Piemonte hanno azzerato il finanziamento agli ecomusei, esprimiamo la nostra preoccupazione per l’ipotizzata chiusura degli ecomusei. 
Dite il vostro NO ALLA... CHIUSURA DEGLI ECOMUSEI sottoscrivendone la causa
Grazie!

martedì 26 ottobre 2010

Una valle che riscuote interesse


Si è svolta la scorsa settimana, presso il Museo dell’Artigianato a Marmo di Massiola, una tre giorni di approfondimento sulla geologia organizzata dall’Ecomuseo del Lago d'Orta e Mottarone. Il corso, indirizzato agli operatori e collaboratori dell’ecomuseo, è stato tenuto dal Dipartimento di Scienze della Terra  dell’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Dopo un’introduzione dedicata alla storia geologica e alle caratteristiche petrografiche della Valle Strona, sono state presentate le caratteristiche dei minerali e i metodi per riconoscerli grazie anche all’uso del microscopio polarizzante. Due le escursioni organizzate sul territorio per raccogliere campioni da analizzare sperimentalmente.
La Valle Strona è un sito d’interesse mondiale dal punto di vista geologico perché consente, nei suoi circa 15 chilometri di lunghezza di osservare una sezione antica  della crosta terrestre che dopo aver subito fenomeni di metamorfismo sul fondo degli oceani è stata innalzata dai poderosi movimenti geologici che hanno portato alla nascita del sistema delle Alpi. Questi temi sono stati illustrati in una serata aperta al pubblico svoltasi venerdì 22 presso la sala consigliare del comune di Valstrona. La serata è stata l’occasione anche per fare il punto sullo stato di avanzamento dei lavori di allestimento della sezione geologica del Museo di Sambughetto, facenti parte dell’articolato progetto di Sistema Culturale del Cusio, comprendente numerosi interventi di allestimento, recupero e valorizzazione sul territorio cusiano, di cui è capofila la Comunità Montana e che ha ricevuto il finanziamento della Fondazione Cariplo per quasi un milione di euro.
 

Negli stessi giorni il sito ecomuseale di Marmo e l’area delle cave sono state visitate da una delegazione internazionale della società ERM, che ha potuto scoprire le meraviglie di una valle incantata, rimanendo affascinata dalla compresenza e dall’abbondanza di elementi di interesse naturalistico, geologico, speleologico, folklorico, storico, paleontologico, sportivo e turistico in un’area relativamente circoscritta.

venerdì 22 ottobre 2010

INSEDIAMENTI IN AREA ALPINA TRA PREISTORIA ED ETÀ ROMANA


Inter Alpes
INSEDIAMENTI IN AREA ALPINA TRA PREISTORIA ED ETÀ ROMANA
Convegno in occasione dei quarant’anni del Gruppo Archeologico Mergozzo

Mergozzo, hotel Due Palme, sabato 23 Ottobre 2010
 
 
Ore 9.00 Saluto delle Autorità

Ore 9.15 Annarosa Braganti, Presidente del GAM
Carla Maffioli, ex Presidente Gruppo Archeologico Mergozzo
Impegno e passione lungo quarant’anni

Ore 9.30-12.00 Sessione mattutina: Insediamenti alpini nella preistoria e protostoria
Presiede: prof. Paola Piana Agostinetti

Alberto De Giuli, Gruppo Archeologico Mergozzo
Gli insediamenti stabili nella preistoria sul territorio mergozzese

Andrea Del Duca, Ecomuseo del lago d’Orta e Mottarone
Siti d’altura nell’area cusiana in età preistorica e protostorica

Marina Uboldi, Civico Museo archeologico Como
Il castelliere dell’età del Bronzo sul Monte Caslè di Ramponio Verna (CO)

Philippe Della Casa, Eva Carlevaro, Museo Nazionale Svizzero - Università di Zurigo
Dinamiche del popolamento antico nell’area alpina (con riferimento agli insediamenti protostorici della Svizzera meridionale)

Ausilio Priuli, Museo d’arte e vita preistorica di Capodiponte (BS)
L’antropizzazione antica in alta valle Camonica: insediamenti di tipo retico tra i 1000 e i 1800 m di altitudine

Matteo Dolci, ricercatore indipendente
Dal Verbano verso le Alpi: percorsi e problemi

Conclusioni della prima sessione

Ore 12.00-13.00
Visita del Civico Museo Archeologico di Mergozzo
e della sezione “Poster” presso il Porticato delle Cappelle

Ore 13.00-14.30 Pausa pranzo
Per i partecipanti al convegno possibilità di pranzo a buffet con prodotti tipici ossolani presso l’Hotel Due Palme.

Ore 14.30-17.00 Sessione pomeridiana: Insediamenti alpini in età romana
Presiede: prof. Gemma Sena Chiesa

Giuseppina Spagnolo Garzoli, Soprintendenza per i Beni Archeologici del Piemonte
Tra Leponti e Romani. Aspetti del popolamento nelle valli ossolane

Serena Solano, Soprintendenza per i Beni Archeologici della Lombardia
Forme “minori” del popolamento in Valcamonica (BS) fra età del Ferro e romanizzazione:
il caso di Berzo Demo

Elena Poletti Ecclesia, Civico Museo archeologico Mergozzo
L’insediamento romano di Muregocium

Rosanna Janke, ricercatrice indipendente
Il vicus di Muralto e l’alto Verbano in epoca romana

Patrizia Framarin, Alessandra Armirotti, Ufficio Beni Archeologici - Aosta
Frequentazione e insediamento d’altura in età romana: aggiornamenti e nuovi dati da siti della Val d’Aosta

Fulvia Butti, Società archeologica comense
In radicibus Alpium: le comunità lariane trait-d’union tra montagna e pianura

Conclusioni della seconda sessione e discussione

SEZIONE POSTER
(presso il Porticato delle Cappelle)

Gruppo archeologico Mergozzo
Carta di distribuzione dei siti preistorici e protostorici del VCO

Gruppo archeologico Mergozzo
Carta di distribuzione dei siti d’età romana del VCO

Andrea Del Duca, Ecomuseo del lago d’Orta e Mottarone
Ameno (NO): abitato e necropoli dell’età del Ferro

Carlo Manni, GASMA - Arona
Basso Verbano e Vergante: evoluzione del popolamento antico

Fabio Copiatti, Gruppo Archeologico Mergozzo
Incisioni rupestri e scivoli della fertilità nei dintorni dell’insediamento protostorico di Miazzina (VB)

Marina Giorgi, Stefano Martinelli
La necropoli di Rovello Porro (CO) tra percorsi di pianura e l’attraversamento delle Alpi

Il Civico Museo Archeologico di Mergozzo (via Roma 8) e la sezione poster saranno visitabili dalle 12.00 alle 18.00.

giovedì 21 ottobre 2010

Quarto concerto per Arte delle Muse: Evangelina Mascardi a Gozzano

Evangelina Mascardi, tiorba e chitarra
24 ottobre 2010, ore 21
Sala degli Stemmi, Gozzano (Novara)
Lusinghevole Passeggio
Musiche di Bellerofonte Castaldi e Santiago de Murcia.

Quarto appuntamento della rassegna concertistica L'arte delle muse

Evangelina Mascardi nata a Buenos Aires (Argentina) nel 1977 ora vive in Italia. Studia chitarra con Gabriel Schebor e Silvia Fernandez presso la Escuela Nacional de musica J. P. Esnaola dove ottiene il diploma di Maestra Nacional de Musica. 
Come chitarrista svolge una intensa attività concertistica e vince nel 1995 il concorso Jovenes Guitarristas Argentinos. Nel 1997 si trasferisce in Europa per studiare il liuto con il Hopkinson Smith nella Schola Cantorum Basiliensis, dove ottiene il Solisten Diplom. Vince la borsa di studi Juenge Kuenstler unten 25 Jahre Alt della Fondazione Fritz Gerber di Zurigo per giovani artisti. Ottiene il diploma di liuto presso il Conservatorio di Musica Benedetto Marcello di Venezia, con Tiziano Bagniati. 
Come solista è stata invitata in diversi Festival in tutta Europa. Ha registrato il suo primo CD da solista con musiche di Weiss e Bach per liuto barocco per ORF (Austria), ottenendo il prestigioso premio Diapason Decouverte, della rivista francese Diapason. 
Come continuista collabora regolarmente con i più prestigiosi ensemble internazionali. Ha registrato per Naïve, Harmonia Mundi, Archiv, Alpha, Zig-Zag Territoires.

mercoledì 20 ottobre 2010

Conoscere la geologia della Valle Strona

Ecomuseo del Lago d'Orta e Mottarone
Comune di Valstrona
Comunità Montana Due Laghi Cusio Mottarone e Val Strona

Con la collaborazione scientifica dell’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia
Dipartimento di Scienze della Terra.

Vi invitano alla conferenza

Conoscere la geologia della Valle Strona
Peculiarità di un sito geologico d’interesse mondiale

Valstrona, Sala Consiliare
venerdì 22 ottobre 2010, ore 21

La Valle Strona è una valle montana con caratteristiche uniche dal punto di vista geologico e petrografico, che ne fanno una meta ideale per i geologi di tutto il mondo. Con l’ausilio di immagini delle sezioni delle rocce al microscopio verranno spiegate le caratteristiche che rendono la valle un unicum nell’intero arco alpino.

PROGRAMMA
Saluti della autorità
Conoscere la geologia della Valle Strona
Antonio Rossi ed Ermanno Galli,
Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia, Dipartimento di Scienze della Terra

Prospettive attuali e future dell’istituendo Museo di Sambughetto.
Maria Grazia Zeqireja,
Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia, Dipartimento di Scienze della Terra

Potenzialità per un percorso di visita della Val Strona
come polo di attrazione turistico-culturale
Andrea Del Duca, Enrico Zanoletti
Ecomuseo del Lago d'Orta e Mottarone - Geoexplora

INGRESSO LIBERO

venerdì 1 ottobre 2010

GIROLAGO D`AUTUNNO RIMANDATO A DOMENICA 10

A causa delle avverse condizioni climatiche, l`escursione prevista per domenica 3 ottobre sarà effettuata
DOMENICA 10 OTTOBRE
In caso di maltempo il percorso potrà subire delle variazioni, ma l`escursione sarà comunque effettuata.
Per informazioni telefonare (0323.89622) o inviare un fax (0323.888621)
all' Ecomuseo del Lago d'Orta e Mottarone (orari: 9,00 - 13.00 / 14,00 - 17,00 dal lunedì al venerdì). info : ecomuseo@lagodorta.net P.IVA 01741310039 - C.F. 93016190030