lunedì 18 giugno 2018

RICORDO DI CLAUDIO ALBERTINI




Ho conosciuto Claudio Albertini quindici anni or sono, quando entrammo insieme a far parte dell’assemblea di Ecomuseo Cusius e soprattutto quando l’ho avuto come componente del consiglio direttivo del medesimo ente, dal 2013 al 2016. Era persona di poche parole, ma proprio per questo i suoi interventi risultavano sempre mirati ai temi in discussione e improntati al sano pragmatismo di chi è abituato ad affrontare i problemi con il sano buon senso dei montanari, senza troppi fronzoli e perditempi.
Ma la sua vera natura si rivelava d’improvviso quando si andavano a toccare i temi che più gli stavano a cuore: il territorio e la sua storia, le scoperte archeologiche e, soprattutto, le scienze della terra di cui era profondo e appassionato cultore. Allora, nei momenti di pausa tra una riunione e l’altra, era un piacere starlo ad ascoltare mentre discuteva con l’amico Aldo Maulini di cave e grotte e scavi e scarpinate su e giù per le pendici alla ricerca di qualche ‘sasso’ raro da aggiungere alle loro collezioni. E degli articoli che stava scrivendo per le riviste di settore, dei libri che aveva in progetto o delle lezioni che andava a tenere presso l’università di Milano. Ecco, quei momenti sono, credo il miglior riconoscimento che mi hanno lasciato i dodici anni trascorsi ad amministrare l’ente cusiano.
Ora anche Claudio, dopo Aldo, è ‘andato avanti’. E a noi restano i bei ricordi e l’impegno a raccogliere il testimone e proseguire il suo lavoro. Addio, amici.
Massimo M. Bonini
presidente emerito di Ecomuseo Cusius

Per informazioni telefonare (0323.89622) o inviare un fax (0323.888621)
all' Ecomuseo del Lago d'Orta e Mottarone (orari: 9,00 - 13.00 / 14,00 - 17,00 dal lunedì al venerdì). info : ecomuseo@lagodorta.net P.IVA 01741310039 - C.F. 93016190030