venerdì 11 settembre 2015

IL CODICE ACQUEO 7-14/9/2015


Artisti in residenza sul Lago d'Orta

Inaugurazione: sabato 12 settembre alle ore 16.00 Valle del Pescone – Pettenasco (NO)
Dal Museo dell’Arte della Tornitura del legno, Via Vittorio Veneto 10, verso la fonte Paganetto percorrendo la strada bianca per Armeno lungo il fiume Pescone.

Artisti: Lorenzo Zavatta, Simone Mangione, Francesca Adamini, Stefania Cifalà, Claudia Canavesi, Alfred de Locatelli, Jacopo Di Mattia, Diego Finassi, Antonella Dellavedova, Ignazio Romeo

Esperienze artistiche radicate nell'ambiente per far dialogare paesaggio, uomo e storia entro una prospettiva sostenibile.

Programma:
Ore 16.00 visita opere
Ore 17.30 presentazione in P.zza Municipio in occasione del Wine Festival.
Ore 18.00 rinfresco al Museo dell'Arte della Tornitura del Legno di Pettenasco (NO)

Le installazioni potranno essere visibili anche in corso d’opera a partire da mercoledì 9 e permarranno sino a lunedì 14. Una parte delle opere è esposta all'interno del Museo della Tornitura.
Il Codice Acqueo è una residenza per artisti, un workshop di sei giorni.
Un parco arte-natura temporaneo, un trattato visivo di nuove teorie pseudo scientifiche, presso la Valle del Pescone.
A Pettenasco, ogni artista percorrerà la Valle Fata come farebbe un esploratore, uno scienziato o un viaggiatore e in questa nuova e temporanea residenza proporrà un'opera site-specific indagando il tema dell'acqua.
Elemento di riferimento perché centrale nel paesaggio e in quanto il fiume Pescone come altri nella zona sono stati storicamente importanti per lo sviluppo anzitempo dell'industrializzazione locale fra cui anche le tornerie per la lavorazione del legno che grazie ai mulini avevano a disposizione energia idroelettrica e meccanica.
Acqua come forza in grado di allargare o distruggere per fare spazio ad altre dimensioni dell'essere o del vivere e acqua come forza fisica da usare in modo tecnico-scientifico.
Quattro artisti risiederanno stabilmente a Pettenasco per una settimana, altri artisti provenienti dalla zona parteciperanno giornalmente al laboratorio perché l'Intento è quello di mettere in comunicazione artisti e creativi locali all'interno di un unico workshop.
Per integrare l’arte contemporanea in quei luoghi dove è ancora una realtà marginale.


“Le persone parlano di viaggiare di qua e di là, come se a un uomo fosse sufficiente riferire ciò che è accaduto fisicamente davanti a lui, quando invece il vedere dipende sempre dall'essere. Ogni resoconto di viaggio è il resoconto di una vittoria o di una sconfitta, di una sfida con ogni evento e fenomeno, e di come se ne è usciti”. H. D. Thoureau

Nessun commento:

Posta un commento

Tutti i commenti sono ben accetti, purché nel rispetto delle persone e degli altri utenti.

Per informazioni telefonare (0323.89622) o inviare un fax (0323.888621)
all' Ecomuseo del Lago d'Orta e Mottarone (orari: 9,00 - 13.00 / 14,00 - 17,00 dal lunedì al venerdì). info : ecomuseo@lagodorta.net P.IVA 01741310039 - C.F. 93016190030