giovedì 9 giugno 2011

Vivi gli ecomusei!


Torna la II edizione delle giornate di promozione degli Ecomusei del Piemonte!
Una settimana di proposte, dall’11 al 19 Giugno 2011, per vivere esperienze, visite, incontri, attività, in un colorato puzzle di temi ed idee per il pubblico fuoriporta.

11-19 giugno 2011

Scarica qui il programma dettagliato delle iniziative: http://ecomuseipiemonte.files.wordpress.com/2011/05/proposte-ecomusei_11.pdf


Gli Ecomusei della Rete piemontese ancora una volta insieme per proporre una settimana ricca di iniziative su tutto il territorio regionale. Dall’11 al 19 giugno si susseguiranno aperture di siti ecomuseali, presentazioni, convegni, feste, incontri, passeggiate e degustazioni; tutto all’insegna della riscoperta dei valori culturali, storici, paesaggistici, ambientali che rendono unico il nostro territorio. Perché questo è il ruolo degli Ecomusei: recuperare ciò che rende unico un territorio, prendersene cura e operare per farlo conoscere alla sua gente, prima di tutto, e poi a chi viene dall’esterno, al turista, che non potrà avere miglior guida di chi lo vive, lo ama e come tale lo racconta. Il desiderio, l’orgoglio e la consapevolezza di appartenere a luoghi unici e di essere i detentori di un patrimonio importante, sono gli elementi che gli Ecomusei vogliono ricercare nel cuore delle comunità e diffondere attraverso una serie di attività da svolgere concretamente. L’obiettivo principale dell’ Ecomuseo è infatti quello di valorizzare le diversità delle nostre società, rurale e metropolitana, mettendone in evidenza le caratteristiche, le ricchezze, le trasformazioni. In particolare l’ Ecomuseo si occupa di conservare e tutelare, per le nostre e le future generazioni, il patrimonio naturale e culturale di un determinato territorio per alimentarne il valore, ricomporre la memoria e proiettarsi nel futuro. Riportare alla memoria la tradizione di un territorio ed evitare che si perda nel buco nero della globalizzazione non vuol dire recuperare il passato e cristallizzarlo per sempre, vuol dire riscoprire l’identità di una popolazione, i suoi valori, e metterli in collegamento con il domani. Con questo stesso spirito gli Ecomusei accoglieranno tutti coloro che parteciperanno a “Vivi gli ecomusei”: offrendo tanti appuntamenti dedicati a grandi e piccini per far scoprire realtà spesso poco conosciute ma ricche di interesse e di rara bellezza.

Per festeggiare l'Ecomuseo Cusius vi propone:

Domenica 19 giugno 2011
Gignese, Museo dell’Ombrello e del Parasole
APERTURA STRAORDINARIA GRATUITA 10 – 12, 15 – 18


Mostra “150 anni di costume italiano, rivisitato dagli allievi del corso abbigliamento e moda dell'Istituto Dalla Chiesa di Omegna”
Laboratori e giochi didattici per scoprire divertendosi i cambiamenti della moda negli ultimi 150 anni


Ore 18.00, auditorium del Museo
QUI IL SATELLITE NON PASSA
Con: Franco Acquaviva, Domenico Brioschi
Testo e regia: Franco Acquaviva
COPRODUZIONE TEATRO DELLE SELVE - LA FINESTRA SUL LAGO
PEZZI DA ECOMUSEO con Domenico Brioschi
Testo e regia: Domenico Brioschi
Spettacoli Teatrali    

Per informazioni:
Museo dell’Ombrello e del Parasole, via Golf Panorama, 2, Gignese
tel. 0323.208064
Ecomuseo del Lago d’Orta e Mottarone, via Fara 7/a, Pettenasco
tel. 0323.888621 www.lagodorta.net ecomuseo@lagodorta.net

Nessun commento:

Posta un commento

Tutti i commenti sono ben accetti, purché nel rispetto delle persone e degli altri utenti.

Per informazioni telefonare (0323.89622) o inviare un fax (0323.888621)
all' Ecomuseo del Lago d'Orta e Mottarone (orari: 9,00 - 13.00 / 14,00 - 17,00 dal lunedì al venerdì). info : ecomuseo@lagodorta.net P.IVA 01741310039 - C.F. 93016190030